mercoledì 17 ottobre 2007

Chi c'è dietro dementemastella.blogspot.com?




Da qualche settimana in rete è stato lanciato il blog dementemastella.blogspot.com che - manco a dirlo - si connota per una quasi persecuzione mediatica nei confronti del Ministro Mastella.I creatori del blog - a mio parere in modo assai poco raffinato ed invero forse al limite della querela - sembrano avere ideato l' "Unione" spaziale tra c ed l (le iniziali di Clemente) il cui risultato visibile è "d".Per carità di Patria preferiamo evitare di ribadire l'effetto semantico di " clemente" dopo la sostituzione della d alla c ed alla l. I creatori (o il creatore del blog) partono da un presupposto non necessariamente errato.Ovvero il Ministro sembrava censurare i commenti insultanti nei suoi confronti sul proprio blog http://clementemastella.blogspot.com/ . Per mia forma mentis io non sono aduso censurare alcunchè su questo blog, tuttavia mi rendo conto come forse per il Ministro Mastella fosse davvero difficile dare spazio ad alcuni commentatori che prevedibilmente utilizzavano il suo blog come esclusivo sfogo personale.Ergo, il presupposto del nuovo blog ,ovvero quello di op-porre delle critiche al Ministro da un "contro-blog" non era necessariamente malvagio.Il problema è che da una parte sappiamo chi è il Ministro Mastella , dall'altra non sappiamo chi ha creato il blog contro Mastella.Perchè è strana tanta acredine contro una sola persona (il Ministro).Qualcuno pensa che trattasi di cittadini catanzaresi (o calabresi in genere) adirati con Mastella perchè questi ha spostato da Catanzaro a Benevento la scuola di Magistratura.In effetti tra i siti linkati al blog ci sarebbe http://www.perlacalabria.it/ . Qualcun altro azzarda che trattasi di votanti del cdx e comunque contro l'attuale Governo ed in effetti c'è un sito linkato che nel nome "movimento giovani italiani", nel simbolo (una sorta di "Y" ovvero l'opposto del simbolo della pace),non sembra proprio di tendenze -diciamo- progressiste.Non sapremo forse mai il motivo di questo astio verso il Ministro.Non intendiamo soffermarci oltremodo sui contenuti del blog , prevedibilmente quasi monotematici contro Mastella, ma su qualche punto che a noi sembra privo di qualunque fondatezza.Esempio;a questo link http://dementemastella.blogspot.com/2007/10/una-persona-coerente.html si legge che Mastella avrebbe dichiarato quanto di seguito :"«Sono iscritto a una loggia massonica con il numero di tessera 52947. Una loggia che mi ha insegnato a essere sereno come sono, a rispettare gli altri».Il problema è che il Ministro Mastella ha fatto capire ,subito dopo, che era tutto uno scherzo , in quanto egli ha dichiarato che le tessere non esistono (nella Massoneria) e che quella è solo la Sua data di nascita.Come mai questo è stato sottaciuto su quel blog? Va bene la critica, anche serrata e magari poco raffinata, ma almeno informarsi, no? So bene che forse sarò tacciato di essere il Ministro medesimo o forse anche qualche Suo amico o portaborse.E' normale per chi crede che Mastella sia responsabile forse anche del buco dell'ozono.

33 commenti:

Anonimo ha detto...

trovo ridicola la possibilità che mastella va a querelare per una ragazzata
trovo invece sbagliato dire cose non vere come es il fatto dell'essere massone
se era uno scherzo di mastella lo si deve dire che era uno scherzo

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

Egr. Signore io non ho detto in alcun modo che il Ministro dovrebbe querelare, ma solo che potrebbero esserci gli estremi giuridici per una querela.
So bene che la differenza tra un Politico e l'uomo qualunque è quella per cui il Politico sa sopportare ed essere più tollerante di altri.

Sull'altro punto: conosco quella conferenza stampa nel modo più assoluto e il Sig. Ministro ha dichiarato di non essere Massone.
E comunque se lo fosse non potrebbe avere di certo la mia disistima.

Anonimo ha detto...

caro avv. del diav.
non hai vergogna??

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

no
ne avrei se utilizzassi giochetti come la d al posto della c ed l in clemente

spadafora live ha detto...

avvocato avvocato anche quel blog e' nato per un motivo, (come il ben piu famoso blog mastellatiodio, o clemantePastella.) che se non erro e' la libertà di poter dare risposte, sotto forma di commenti, ad un blog similare fatto dal ministro di grazia e INgiustizia.
ricorderai le polemiche in cui mastella e' caduto nell'ultimo mese, ricorderai anche che lui stesso ha fatto un blog, e un blog (come questo) presuppone la volonta di chi scrive di sottoporsi a critiche tramite commenti piu o meno pepai
mastella ha sorvolato su quest'ultimo passaggio, la rete nella sua libertà si e' attrezzata.......

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

d'accordissimo
l'ho financo scritto
però non con insulti al limiti della querela e con qualche punto da me individuato (recante notizie monche di qualche parte e quindi prive di fondamento)

Alessia Martinelli ha detto...

Caro amico del diavolo, tu accusi gli altri di non metterci la faccia in quello che scrivono. E la tua invece dove sta? Chi sei? Dove vivi? Quanti anni hai?

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

Cara Alessia, io non accuso alcuno , nè infamo alcuno.
Per cui perchè dovrei presentarmi a Voi?
ps:Tu chi sei?Chi sei? Dove vivi? Quanti anni hai?

spadafora live ha detto...

avvocato le notizie inesatte si smentiscono.
il ministro ha denunciato, cosa che mi appare quanto meno esagerata

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

cosa ha denunciato?

spadafora live ha detto...

il corriere della sera riporta una denuncia fatta da mastella per far chiudere il blog mastellatiodio,
http://www.corriere.it/politica/07_ottobre_03/mastella_blog_chiuso.shtml
gli autori gli stessi del blog, clone di casini, sono ancora on line.
se ti fai un giro sui loro blog non troverai nlla di offensivo, a meno del nome "ti odio" unito al nome di clemente.
la denuncia alla polizia postale, se vera, risulterebbe secondo me alquanto fuori luogo
http://spadafora-live.blogspot.com/

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

a meno del nome "ti odio"?!!??
guarda che così si diceva di Biagi

PRODIROMANO ha detto...

bravo...
però, spiegami il motivo di questa tua difesa a mastellino.
la y è un simbolo fascista?
ma da dove arrivi, sai che la La svastica o croce uncinata È usata come simbolo, generalmente con significati augurali o di fortuna, da molte culture fin dal neolitico, ed è ancora oggi un simbolo sacro in alcune religioni come l'Induismo?

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

1) è la difesa di tutti coloro i quali si godono la vita meglio di me
non voglio passare per invidioso
IO

2)si infatti la svastica era per augurare buona fortuna ai cittadini di religione ebraica...

PRODIROMANO ha detto...

vai a leggere ed informati qui

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

lo so benissimo
ma ci permetti che dato che l'hanno utilizzata i nazisti mi viene il vomito?
sai che è vietata dalle leggi penali tedesche ed italiane?

PRODIROMANO ha detto...

vietata?
se è usata per scopi politici sicuramente.

comunque non hai risposto alla mia domanda...

PERCHE' DIFENDI MASTELLA?

PRODIROMANO ha detto...

e poi non è vietata la svastiva.... informati meglio....
è vietata la ricostituzione di qualsiasi partito fascista.
ma non la svastica....

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

1) non la puoi usare in ogni caso la svastica
2) difendo il Sig. Ministro perchè odio la demagogia e l'invidia

PRODIROMANO ha detto...

la svastica è vietata in germania ed in francia, non in Italia...
non sto difendendo la svastica, ma quel che è giusto è giusto...

per mastella,
invidiare mastella?? hahaha ma dai .. hahahaha
piuttosto dimmi che non ti piace che si spari a zero solo su di lui, sarebbe molto più credibile..
a me non piacciono i voltafaccia, come lo è lui....

Buon Pranzo

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

semmai buona cena

la svastica è vietata da una legge del 52 e da un decreto del 93 n.122

prendi un pò di maloox altrimenti ti consumi di invidia

PRODIROMANO ha detto...

leggiti anche il galateo...
hahahah
buon pranzo pisquanotto
hahahaha

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

ah Tu pranzi di sera?

PRODIROMANO ha detto...

Che cosa fare quando si invita, come guarnire la tavola, come disporsi a tavola?
Piccole e semplice regole per farvi ricordare.

1
L'invito a pranzo o a cena

Poiché i pasti principali hanno, in Italia, diverse denominazioni, a scanso di equivoci diremo:
Prima colazione
Colazione
Pranzo
Cena (dopo la mezzanotte)

Le colazioni hanno un carattere meno formale e impegnativo dei pranzi. Gli inviti vengono fatti , nell'uno e nell'altro caso, per telefono, ma se si tratta di un invito di una certa importanza, sia per il numero di commensali sia per la qualità di alcuni di essi, alla telefonata seguirà l'invio del biglietto d'invito.

Si invita a colazione tra l'una e l'una e un quarto.
A pranzo, tra le otto e le nove.
L'ora dipende dalle consuetudini dell'ambiente, dalla città e della stagione.

Nel Nord Italia l'ora dei pasti è anticipata rispetto al Sud Italia.

Ci si presenta esattamente all'ora indicata: è consentito il ritardo di qualche minuto. La padrona di casa sarà già in salotto quando arriva il primo ospite.

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

ma alle 20.00 si cena non si pranza
e vorresti criticare uno che fa il Ministro...

PRODIROMANO ha detto...

si pranza svegliaaaaaaa

si cena a mezzanotte testina di vitello...
impara almeno il bon ton

ora vado..
buon pranzo e lascia perdere la politica che le mei...
ciao

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

davvero irrecuperabile
auguro al Sig. Ministro sempre nemici come Te

Anonimo ha detto...

o amici ignoranti come te hahahaha

ecco l'Italietta persa nei meandri della politicaccia ITAGIANA... non Italiana...

spadafora live ha detto...

mi piacciono questi discorsi veramente istruttivi.......come dire educativi....altro che Pastella

Anonimo ha detto...

avvocato delle cause perse non del diavolo.
ma vai a lavorare

Anonimo ha detto...

te lo metto anche qui...
AVVOCATO DEL DIAVOLO vai a leggere qui

max

Anonimo ha detto...

Mastella ne ha fatte tante ma non garba neppure a me questa caccia alle streghe contro mastellone
ce ne sono di altri.....ve l'assicuro
:-)

Guf ha detto...

Vergognati.
Difendere un delinquente come mastella è da chi ha tante belle cose da dire e da profetizzare, ma che in fondo se ne frega di questa Italia.
Ancora una volta, vergognati.