martedì 19 agosto 2008

Ecco perchè credo che il ritiro dell'atleta cinese Liu Xiang sia stato un bluff


Anche i cinesi sono maestri nel piangere in modo politically correct. Parlo del "caso" Liu Xiang. Guarda caso ,come ha sottolineato Gennaro Bozza da gazzetta.it ,c'è stata" una conferenza stampa organizzata in pochi minuti (mai accaduto in Cina); il capo dell’atletica cinese, Feng Shuyong, notoriamente scarso in lingua inglese, che miracolosamente comincia a parlarla benissimo e a usare termini scientifici; un telegramma (anche questo mai accaduto prima) del vicepresidente della Repubblica popolare, Xi Jinping, al Ministero dello sport, per definire Liu Xiang "Un eroe", appena 5 minuti dopo l’infortunio (nemmeno per la ginnasta Sang Lan, rimasta paralizzata nel ’98 era stato fatto altrettanto..".

Mi chiedo: ma se non poteva correre perchè farlo vedere di fronte a tutti? Forse perchè avrebbe perso e così hanno trovato la scusa alla sconfitta inevitabile.Direte..."Ma cosa dici...chissà quanti soldi perderà....". Eh no perchè il video del ritiro porterà all'atleta ben 13 milioni di dollari. Ed invece tutte le tv e quasi tutti i giornali si sono fatti prendere in giro a quanto pare.IO NO.Come al solito.

15 commenti:

Anonimo ha detto...

beh...queste sono solo illazioni prive di qualsiasi fondamento e che lasciano il tempo che trovano.

è come quelli che hanno tirato fuori la teoria che l'attentato alle torri gemelle in realtà sia stato voluto da Bush o che gli americani non sono mai stati sulla luna.

la prossima volta mi aspetto un post su bigfoot, un altro sul chupacabras ed infine uno sui rapimenti da parte dei marziani.

saluti,
Mario

pellizzer ha detto...

E' quello che ho pensato anch'io (da profano, per carità, io non ne capisco una mazza di queste cose!).

... Tuttavia, bisogna considerare che anche in Cina (come da noi, come ovunque) c'è bisogno di far scena. E in un momento in cui quel paese cerca di riscattarsi, mi pare comprensibile anche un pò di teatro.
Vale per questo episodio quello che valeva per l'inaugurazione: i nostri applausi finti (nella nostra televisione), sono considerati normali. Viceversa, la bambina che fingeva di cantare è considerato un taroccamento vergognoso.

Ciao a tutte e tutti. Era solo la mia (opinabile) opinione.

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

certo sono ipotesi
ma tutti questi indizi che vi fanno pensare?
:-)

Anonimo ha detto...

a me non fanno pensare nulla.
per il semplice motivo che (sono stato in cina già diverse volte) questo atleta in patria è famosissimo. talmente famoso che pubblicizza di tutto, dalle bibite ad altri prodotti alimentari, all'abbigliamento, ai libri ecc.

è così famoso che la sua faccia compare ovunque, a pechino, come nei cartelloni pubblicitari lungo le strade immense ed infinite che attraversano le campagne più sperdute.

non vedo il motivo per cui avrebbe dovuto fare una messa in scena quando avrebbe sicuramente guadagnato molto ma molto di più grazie al ritorno di immagine che una vittoria o comunque un piazzamento da podio gli avrebbe portato.
ricordo che non parliamo del corridore da marcialonga della domenica ma del detentore del record olimpico dei 110 metri ad ostacoli.
di soldi ne può e ne potrebbe incassare quanti ne vuole correndo, senza fingere di essere infortunato.

noi italiani pensiamo male perchè siamo abituati a certe manfrine in casa nostra.

basta pensare a Totti che a suo tempo saltava tutte le partite della nazionale per le qualificazioni ai mondiali ed agli europei dicendo una volta che aveva l'influenza, un'altra che aveva la diarrea, un'altra ancora che aveva le mestruazioni...e poi quando i tornei iniziavano stava benissimo ed andava a giocare...

io dico che in italia è sempre troppo facile fare della maldicenza...su tutto e su tutti.

di nuovo saluti,
mario.

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

perchè si vede che non era in forma e se avesse perso sarebbe successo un casino (in negativo)

Anonimo ha detto...

si va beh...

allora non crediamo più a niente e nessuno.

una sconfitta può significare secondo, terzo o anche ultimo.

sempre meglio comunque che non partecipare per niente.

va beh...io comunque preferisco non addentrarmi troppo in sospetti sterili e ripeto, senza alcun reale fondamento.

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

no perchè se anche fosse arrivato secondo sarebbe successo un dramma nazionale
così ha la scusa

Anonimo ha detto...

sarebbe come dire che siccome allo scorso campionato europeo di calcio l'italia era assolutamente impresentabile (ed infatti ha rimediato niente più che una figura barbina) allora avrebbe potuto inventarsi una scusa per non partecipare proprio.

ma per favore! ma davvero c'è gente che è pagata per tirar fuori certe sciocchezze???
ma la cosa grave non è tanto questa - cattivi giornalisti ce ne sono quanti ne vogliamo e si sa! - quel che è grave è che poi c'è pure chi da credito alle boiate che questi scrivono.

tutto ciò sarebbe incredibile se però non ci trovassimo in italia, dove tra le altre cose si plaude ad un governo che, pur essendo allora all'opposizione, aveva a suo tempo votato a favore della legge sull'indulto. ora, detto governo manda l'esercito nelle strade per difenderci dai delinquenti, molti dei quali esso stesso ha contribuito a far tornare a passeggio per le nostre città.
e tutto il gregge di pecore a dire grazie al nostro "sire".

dunque...ci si può stupire se arriva uno e dice la prima balla che gli frulla in testa e qualcun altro ci fa addirittura delle teorie intorno? capisco allora perchè quando decenni fa un genio gridò che "i marziani erano sbarcati sulla terra" tutti quanti scapparono a nascondersi dentro casa.

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

di contenuto nel tuo messaggio non ne vedo
leggo solo di principi generali che non intaccano per nulla gli indizi che ho portato

Anonimo ha detto...

ricordo soltanto che gli indizi servono esclusivamente a livello di pettegolezzo se poi non vengono tramutati in prove, che infatti sono ben altra cosa rispetto al comune chiacchiericcio.

...e senza offesa, se in quello che ho scritto io non c'è contenuto, vorrei sapere qual'è il contenuto di un articoletto da Novella 2000 come quello scritto da te...

ripeto: senza offesa.

saluti,
mario.

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

rispondi agli indizi che ho portato

Anonimo ha detto...

già risposto più di una volta. sei tu che non porti fatti concreti, prove reali ma continui ad insistere con gli indizi. sei tu che non rispondi.
gli indizi non servono a nulla lo sai? neanche ad incriminare un assassino. è questo il punto. gli indizi sono aria fritta fin quando non diventano un mezzo per arrivare a delle prove.
gli indizi si possono contestare (e io l'ho fatto), le prove no.
portami prove concrete di quanto affermi ed io sarò il primo a darti ragione. per carità, che mi frega a me di quel cinese???
il principio è un altro: la differenza tra prove ed indizi. differenza che qua sembra essere oggetto di confusione invece.

poi se sei felice di credere a certo giornalismo di quarta categoria e magari anche ai marziani credici pure eh...

però non dire che tu sei quello che non si fa prendere in giro.
la cosa, almeno in questo caso, risulta piuttosto esilarante :))

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

ok non riesci a confutare gli indizi

Anonimo ha detto...

no no, ti sbagli e di grosso e probabilmente lo fai di proposito perchè non riesci a portare i fatti a sostegno della tua tesi, così come ti ho più volte chiesto senza per altro avere riscontro da parte tua.

quello che dici, il pettegolezzo che porti avanti, lo confuto semplicemente dicendo che, e l'ho ripetuto fino allo sfinimento, che un indizio, appunto, per avere un riscontro reale deve essere supportato da caratteristiche che gli danno valore di prova. serve che sia supportato da fatti quindi, e non da parole.

i fatti sono che l'atleta, già sofferente per infortunio, ha avuto in condizioni di sforzo, un riacutizzarsi del dolore tale da impedirgli di gareggiare.
questi, lo ripeto per l'ennesima volta, sono i fatti.

se tu riesci, e ne dubito, a portare fatti concreti che provino (sottolineo provino) il contrario, beh allora avrai ragione tu.

fino a prova contraria (ho detto "prova") le tue illazioni non hanno alcun fondamento ed hanno lo stesso valore degli articoletti sui mille presunti flirt estivi di manuela arcuri in vacanza in sardegna.

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

vedremo se è come dici Tu