sabato 26 gennaio 2008

I primi favori a Mastella di Berlusconi. No al servizio de "Le Jene" (gli "agnellini") sul figlio di Mastella


E meno male che Berlusconi ci viene a raccontare che c'è libertà nelle sue reti. Per salvare il rapporto con Mastella in vista delle prossime elezioni ha impedito la mandata in onda del servizio delle Jene con suo figlio. Lo dicono le stesse Jene : ''Il nostro editore ha preferito non mandarlo in ondà' hanno detto stasera Luca, Paolo e Ilary Blasi in diretta su Italia Uno. ''Noi non siamo d'accordo - hanno aggiunto le Iene - ma la decisione finale non spetta a noì'. Nell'intervista di Sortino, diffusa da Skytg24, Elio Mastella, innervosito dalle domande dei giornalisti su eventuali "aiuti" che il figlio del leader dell'udeur avrebbe avuto per trovare lavoro, aveva attaccato Sortino dicendo "tuo padre che lavoro fa? So che è membro dell'authority per le comunicazioni. Mi sembra che c'è un nesso tra il lavoro che fai tu e il ruolo di tuo padre". Da tutto ciò impariamo tre cose. Che scava , scava, ognuno ha i suoi segreti (perchè Sortino non ci aveva raccontato prima che lavoro faceva suo padre?), che Berlusconi usa le sue televisioni a suo uso e consumo e che i colleghi di Sortino (altro che Jene, "agnellini"!) per non perdere il lavoro ,al posto di dimettersi, per protesta lasciano interviste "diplomatiche". Aggiungo:vedrete che Sortino tornerà sui suoi passi. Che squallore.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

ASPETTIAMO PRIMA DI SENTENZIARE

Scommesse ha detto...

Le jene ieri hanno anche attribuito il portale scandalo Italia.it a Rutelli quando invece gli errori e gli orrori di quel portale erano del governo Berlusca...

http://www.rainews24.rai.it/notizia.asp?newsID=75099

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

interessante
grazie