lunedì 21 gennaio 2008

Gli Italiani che sono andati ad idolatrare Ratzinger (Capo di Stato Estero) chiedano la cittadinanza vaticana!



Le cronache narrano di circa duecentomila italiani a San Pietro per il Papa-day.Tantissimi i giovani presenti, provenienti da tutta Italia, venuti a Roma per manifestare al Papa la propria solidarietà. Questo perchè? Solo perchè si è detto, correttamente, che un Signore vestito in bianco e che parla di cose che nessuna ha mai visto e toccato non poteva parlare in un contesto scientifico come l'inauguraizone dell'anno accademico. Il suo posto è lì al Vaticano a parlare a chi crede a queste cose. Non in un ambiente serio, scientifico. Come da previsione c'è stata la processione degli Italiani che hanno idolatrato il Capo di Stato Estero Ratzingher. Da Franceschini ad Andreotti, da Pier Ferdinando Casini a Daniela Santanchè. Che tutti chiedano di diventare cittadini della Città del Vaticano. Così eviteremo di vedere i nostri tricolori con su scritto "W il Papa".

5 commenti:

geronimo ha detto...

a volte, a voler essere originali per forza, si dicono minchiate.
Innanzi tutto non so se conosci la Sapienza: di scientifico e serio non c'è nulla, la formazione degli studenti è pessima ed i baroni tutto fanno tranne che scienza e ricerca.
Poi alla Sapienza vanno a parlare cani e porci senza che nessuno si indigni mentre adesso con ratzinger, quegli studenti che si ciondolano nei prati all'insegna del fancazzismo, hanno scoperto la scenza ( scritta senza I come lo striscione di uno di loro nel giorno della contestazione) e la vogliono difendere.
Alcuni dei 67 cattedratici promotori della speldnida iniziativa, sono in pensione ed io mi domando come sia possibile che un impiegato pubblico quando va in pensione debba abbandonare gli uffici mentre i progessori in pensione non si sbullonano dalla sedia.
Gli altri cattedratici pensassero a formare quei somari degli studenti ( e le statistiche parlano chiaro) o a fare un pò di ricerca se ne sono capaci ( ma dubito).
Ultima cosa: se (giustamente) non si riconosce il Papa come autorità religiosa, lo si accolga con la buona creanza che si riserva ad un Presidente Estero che è stato professore Universitario, ha scritto libri ed è un pensatore universalmente stimato indipendentemente dal fatto che uno possa concordare con lui.
Chi ha fatto sta boiata ha avvicinato la gente alla chiesa perchè il cittadino comune ha capito che i sedicenti laici e cattedratici non fanno giuste rivendicazioni sui diritti civili ma fanno politica in modo macabro oltre che incivile, violento ed illiberale.

spadafora live ha detto...

la tua paura nel non scrivere del ministro dell'IN(giustizia) non ti fa onore.
complimenti per la fuga

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

lo farò a breve
sono stato occupato
come sempre sarò onesto

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

1) qualunque università è scientifica
2) ratzingher si ammanta di dire cose scientifiche
3) allora limitiamo la libertà di opinione a chi parla contro il papa?
4) giusto.ma lui sarebbe venuto come papa, non come capo di stato estero.

Anonimo ha detto...

vai-te foder