lunedì 3 maggio 2010

IO TIFOSO LAZIALE DA IERI NON LO SONO PIU'.CI SIAMO COMPORTATI PEGGIO DEI ROMANISTI...


Da ieri non sono più tifoso della Lazio.Ci siamo comportati come avrebbero fatto i tifosi della Roma. Quelli che per una coppa Italia aspettano in migliaia i calciatori all'aeroporto (dato che non vincono mai niente), quelli che amano la squadra e non la discutono (come se fossimo ancora sotto dittatura).I tifosi laziali sono stati sempre elitari, snob, selettivi...ed invece ...ieri ci siamo comportati peggio di come ci sarebbero compotati se al nostro posto ci fosse stata la Roma ed i romanisti.Un grazie a Muslera e Zarate gli unici, che ,anche fischiati, hanno difeso il nostro onore.Ieri un nostro striscione diceva in onore dell’allenatore interista: “Mourinho uomo vero in un calcio finto”.Io avrei aggiunto:e dove ci sono tifosi finti, ovvero quelli che hanno tifato contro la propria squadra....

3 commenti:

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

che io da romano sia (anzi ero) laziale è noto e l'ho detto in tempi non sospetti
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2007/11/tragico-incidente-certo-ma-la-colpa.html

Staff siticom ha detto...

Non sei un tifoso Laziale...
In Ighilterra è cosa normale augurarsi la sconfitta della propria squadra anzichè fare un favore alla propria nemica, vedi Liverpool vs Chelsea, e sul Times si diceva che chi non avesse augurato la sconfitta non sarebbe stato tifoso...aNCORA DIAMO ASCOLTO AI FINTI MORALISTI??? Che stranamente sono solo della roma???

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

ma che dici? ci si augura la sconfitta dei rivali non la propria sconfitta per non agevolare i rivali!