sabato 22 agosto 2009

Una canzone dal testo fascista di Ruggeri???

Leggete il testo di "Eroi solitari" di Enrico Ruggeri (in corsivo i miei commenti)...

"Ne abbiamo percorsa di strada
e tutto ci sembra lontano
ma il nostro segnale di resa
aspettiamo invano

Non siamo persone passive
che guardano gli altri partire
abbiamo bandiere nascoste (bandiere fasciste?)
già pronte ad uscire
al sole d'aprile

Noi abbiamo dei padri (Mussolini?)e
ci stanno guardando da lassù
mentre il passato conserva
la nostra memoria
se il fischiare del vento (una canzone partigiana "fischia il vento")
non potrai sentirlo tu
tu puoi cantare vittoria
puoi raccontare una storia
non scritta da noi

Abbiamo nemici moderni
sorretti da missili e banche (riferimenti tipici dei fascisti )
ma lungo il cammino le gambe non sono mai stanche

Li abbiamo guardati giocare
le loro scommesse
le fredde informatiche mosse
che sono le stesse
di allora, le stesse

Noi abbiamo una madre
che ci benedice da lassu
mentre il futuro prepara
una nuova miseria
se il fischiare del vento
tu non vuoi sentirlo più
tu puoi cantare vittoria
puoi raccontare una storia
non scritta da noi

Usurai di questo mondo (riferimenti tipici dei fascisti )
datevi da fare
attaccate subito per farvi rispettare
qui la gente è fragile, molto manovrabile
l'utile è l'unica cosa che conta per voi

Noi abbiamo dei padri
e ci stanno guardando da lassù
mentre il passato conserva
la nostra memoria
se il fischiare del vento
non potrai sentirlo tu
tu puoi cantare vittoria
puoi raccontare una storia
non scritta da noi (I fascisti si lamentano di non avere scritto la storia recente)

8 commenti:

LoreBastian ha detto...

interessante,mi sa che hai ragione,ma come l'hai intuito?Ruggeri è comunque un idiota..quel programma che fa su mediaset è imbarazzante! sono andato a informarmi su internet mi pare di capire che si sappa bene che lui è un fascista.C'è stata pure tutta una polemica perchè affidò l'organizzazione di alcuni suoi concerti alla società inglese formata da due fascisti espatriati Morsello e Fiore,condannati in primo grado e assolti in appello x la strage di Bologna.Comunque lui lì si difese e disse che aveva fatto concerti con comunisti,cattolici e di qualunque colore..

Miky ha detto...

E li chiami commenti? non spieghi nulla! ti limiti a scrivere "riferimenti tipici" che in pratica vuol dire tutto e niente! e a parte il riferimento a "fischia il vento" per il resto sono solo intuizioni campate un pò x aria. Per non parlare dei punti ke non prendi in considerazione in qnto non offrono appigli alla tua tesi. Un consiglio: se vuoi fare un'analisi falla seriamente, con riferimenti e spiegazioni precise e non due parole buttate lì tanto per... Poteva essere interessante, ma fatta così non ha senso!

stefano ha detto...

Wow!! Ma Sei un genio!!! Hai scoperto l'acqua calda!!! Il grande Ruggeri dici sempre,prima di cantare dal vivo ''Eroi Solitari'' che e' dedicata a tutti quelli che erano e sono ''dall'altra parte''!! Una canzone bellissima da un artista che non ha mai avuto paura delle sue idee e che comunque non fa della sua musica propaganda (vedi Vecchioni, Guccini,ora pentito, Baccini, etc).

Ripeto, un grandissimo artista che ha regalato alla nostro carniere canoro canzoni indimenticabili!!

Carlo ha detto...

Ruggeri fascista???? Ma stai bene? Ascolta l'album CONTATTI di Enrico, poi fammi sapere. Cmq credo che se si vuole si trova un pizzico di fascismo o comunismo in qualsiasi canzone nel mondo. Ciao.

R.Duke ha detto...

Ultimo congresso (scioglimento) di An: Ruggeri in camicia nera che canta davanti agli ex missini...
Sempre stato fascista lui...si sa

Anonimo ha detto...

semplicemente vergognoso che questo mediocre cantante usi la Rai in prima serata per spararci i motti di Mussolini come ieri ad x factor : Molti nemici , molto onore...

Anonimo ha detto...

...una canzone talmente fascista che Enrico ha riproposto lo scorso anno con gli Africa Unite!

Tatsuhiro Texano ha detto...

Questa canzone non è per niente fascista. Parla di tutti coloro che credevano in un'idea diversa dalla massa e sono stati sconfitti dal potere. La strofa "Se il fischiare del vento tu non vuoi sentirlo più, tu puoi cantare vittoria tu puoi cantare una storia non scritta da noi" si riferisce al fatto che il capitalismo (i vincenti) han spazzato via l'utopia del comunismo, e han scritto una storia diversa da quella che avrebbero avuto gli eroi solitari del titolo. Quindi al massimo questa potrebbe essere una canzone di sinistra, ma credo che semplicemente Ruggeri volesse parlare degli uomini contro, di quelli sempre schierati contro il potere. Peccato sia nato in in paese così miope.