lunedì 24 ottobre 2011

Simoncelli e il pianto collettivo inscenato dai media

Comincio con il dire che ovviamente porgo le condoglianze alla famiglia.Premesso questo non tollero il pianto collettivo che si è inscenato del tipo "mi spiace tantissimo", "grande sic" etc etc anche e sopratutto da persone che nemmeno lo conoscevano.Ma io dico scusate lo conoscevate? Certo a nessuno fa piacere che un ragazzo così giovane perda la vita ma addirittura fare la voce commossa etc etc...Come ho avuto a dire altre volte io piango più le persone a me vicine più che uno che non conoscevo...

2 commenti:

gigigio ha detto...

La vicinanza non è solo fisica, mi sembra che non ci vuole granché a capirlo... Moltissime persone provano affetto per personaggi famosi dello sport (o della cultura, o dello spettacolo), ed è ovvio che sia così.

Anonimo ha detto...

Concordo con gigigio.
Quelle sopra sono esternazioni di una banalità e immaturità imbarazzanti.
Io piango per chi mi ha dato qualcosa, che sia davanti a me o a 10000 km di distanza.