mercoledì 30 dicembre 2009

CONTROSTORIA DI FRANCO BATTIATO ,UN SOPRAVVALUTATO CANTASTORIE "CERCHIOBBOTTISTA TRAVESTITO" DA INTELLETUALFILOSOFO


Oltre a De Andrè. c'è un altro "intoccabile" della musica.Trattasi di Battiato Francesco da Catania."Maestro", "Genio" , "Filosofo" ,sono solo qualcuno tra gli appellativi attribuiti a questo cantautore.Cosa si legge su wikipedia?" Personalità fra le più eclettiche, originali ed influenti del panorama artistico/musicale italiano, ha attraversato molteplici commistioni e stili musicali: dagli inizi romantici, alla musica sperimentale, passando per l'avanguardia colta, l'opera lirica, la musica etnica, il rock progressivo e la musica leggera".Tutto vero.Solo che in tal modo è riuscito a raggiungere più categorie di fruitori di musica ,vendendo quanto più possibile.Se fosse stata una "ricerca" fine a se stessa, o prima o poi Battiato avrebbe trovato la sua caratterizzazione musicale.Invece così ,con una grande capacità di marketing, passa da un genere musicale all'altro per vendere sempre di più.Un esempio? Battiato ha provato a fare musica ricercata (vedi cantare in arabo) ma non certo per "ricerca fine a se stessa" ma ,come più maliziosamente penso io, per aprirsi nuovi mercati commerciali.Infatti la carriera di Battiato è un cambiare continuamente generi e luoghi dove fare musica.Un grande del marketing commerciale non c'è che dire!! Battiato, prima di passare alla musica "impegnata" (ma chi lo dice se è impegnata?), si è fatto legittimamente un pò di soldini con la musica commerciale.Basta guardare i titoli dei primi brani.Tutti imperniati sull'appeal facile dell'amore.Da wikipedia: "Il primo disco contiene un brano presentato al Festival di Sanremo 1965 da Beppe Cardile e Anita Harris, L'amore è partito. Il secondo contiene invece una canzone già portata al successo da Alain Barrière: ...e più ti amo, tradotta in italiano da Gino Paoli,".Ed ogni volta che fa un disco "intellettualoide" (fallimentare nelle vendite) per darsi un tono, quelli dopo tornano commerciali con canzoni come "Cuccurucu","centro di gravità permanente", "Shock in my town" etc.La furbizia di Battiato è fare canzoni commerciali inserendo qui è lì citazioni "pseudofilosofiche" senza costrutto e senza collegamento logico.Basta leggere qualche libro "impegnato" ed inserire queste frasi senza crostrutto in una musichetta facile:il gioco sarà bello e fatto.Così da sembrare impegnato.Sì perchè ci viene continuamente a raccontare che conosce gli studi della teosofia l'esoterismo, la filosofia e la meditazione orientale.etc.Come se sapere qualcosa in queste materie gli desse la possibilità di fare canzoni commerciali come "La Cura" che ,oltre ad essere sopravvalutata, è molto demagogica, popolare, fatta a tavolino, per piacere. Sempre da wikipedia leggiamo che "Nel 1968 cambiò casa discografica, passando alla Philips e abbandonando anche il genere di protesta per incidere dischi romantici più immediati e di facile consumo .............. e ottenne un discreto successo con È l'amore, ................... Nel 1969 il catanese partecipò al Disco per l'estate con il brano Bella ragazza .............".Non c'è che dire.I contenuti dei brani di dj francesco non sono molto dissimili. Altro che impegno!Prima bisogna mettere i soldini tratti con la musica "facile" al sicuro e poi si può far finta di essere impegnati, vero Battiato? C'è tempo per fare il "filosofointelletuale".Anzi proprio seguendo quello che è stato sempre il gusto commerciale del tempo, Battiato ha sempre seguito le mode del momento.Aria di trasgressione negli anni 70? Ed allora come leggiamo da wikipedia " Dal 1971 si dedicò alla musica sperimentale con ampio uso di elettronica con una serie di album per l'etichetta Bla Bla. Il primo di questi fu Fetus (1972) - con un'altra famosa copertina, all'epoca censurata - che vendette circa 7000 copie , mentre il successivo, Pollution (1972), ebbe un discreto successo entrando anche in classifica e risultando il 59° album più venduto dell'anno."E' vero che Battiato ha provato a fare musica colta ma vendendo poco .Infatti sempre da wikipedia "Nel 1976 con la chiusura della Bla Bla passò alla Dischi Ricordi che aveva curato la distribuzione delle ultime produzioni dell'etichetta, e si dedicò all'avanguardia colta con tre album venduti pochissimo ma apprezzati dalla critica". La musica "colta" non rende ed allora torniamo alla musica commerciale.E via quindi con "L'era del cinghiale bianco" (1979), "Patriots" del 1980 e nel 1981 con la supercommerciale "Bandiera bianca" de "La voce del Padrone" seguita da "Fisiognomica" nel 1998.Non mancano nemmeno le canzoni di cover o di rifacimenti dei propri brani.Nel 1999 uscì infatti Fleurs, una raccolta di cover con due brani inediti, che ottenne un grande successo commerciale e rimase in classifica per molte settimane. Per non farsi mancare meglio ecco Fleurs 2 e Fleurs 3.Tutti di covers.La scusa è sempre la stessa.Ritornare sulle proprie opere cercando di aggiornarle.E' legittimo il sospetto che questi dischi siano fatti per guadagnare su cose già scritte e vendute?E' stupefacente come Battiato cerchi di giustificare la sua musica commerciale."Quel lungo ritiro spirituale finì per una scommessa con i giornalisti di Muzak: Io sostenevo che il modello delle canzoni di successo di allora era semplice. Guardate, dicevo, che non è difficile scrivere questa roba. E allora, rispondevano loro, perché non la scrivi tu? Accettai la scommessa e incisi L' era del cinghiale bianco. Avevo ragione io: vendetti 150 mila copie. Dopo il successo delle canzonette, dopo l' exploit psichedelico, per la terza volta Battiato era sulla cresta dell' onda. Stavolta per restarci. Uno dopo l' altro sono arrivati Patriota (230 mila copie vendute), La voce del padrone (primo Lp a sfondare in Italia il tetto del milione di copie) e L' arca di Noè, seguiti da Orizzonti perduti e da Fisiognomica". Ah quindi se capiamo era una sfida.Dimostrare che lui sa fare le canzonette e che è facile facile.E noi che pensavamo che l'avesse fatto per farsi un pò di soldini...Il cerchiobottismo è a nostro parere una caratteristica di Battiato.Lui a seconda dei casi si fa credere di dx o di sx, cattolico o musulmano.Un pò di tutto, in modo da allaragare il più possibile la schiera dei compratori dei suoi dischi.Ecco che allora è il primo musicista occidentale a esibirsi in Iraq, nel 1992, sotto il regime di Saddam Hussein (Concerto di Baghdad, pubblicato nel 2006 su DVD).Ma Saddam Hussein non era il dittatore?.Prima però aveva debitamente "compensato" con il concerto di fronte al Papa.Nel 1989 il catanese venne chiamato dal papa Giovanni Paolo II ad esibirsi in Vaticano, divenendo il primo cantante di musica leggera a tenere un concerto nello stato pontificio..Ma è interessante sapere da "Repubblica" come andò il contatto dalle parole di Battiato:"A Battià, te vole er Papa Lui sorride, ripensando a quell' invito: Mi chiamò Di Lornia, della Emi, e mi disse: A Battia' , te vole er papa. Ci pensai un po' su, poi risposi: ci vado. E vero che ha detto: vado dal papa ma non sono cattolico? Io ho una relazione mistica col creato, la mia idea del divino è la mia ricerca. Non mi sono mai immaginato nulla se non quello che via via sperimentavo. Quindi non sono né musulmano né induista né cattolico. Come si fa a dire: sono questo o quello?".E certo meglio dire che si è tutto.Così si vende di più e non si scontenta nessuno, vero? Sul piano politico Battiato va dal Partito Radicale (Nel maggio 2009 ha dichiarato che in occasione delle elezioni europee 2009 avrebbe votato per la Lista Emma Bonino)passando a contenuti della dx o della sinistra. Però prima Franco BATTIATO riuscì a vendere in due settimane 550.000 copie del suo L'ARCA DI NOÈ.RADIO VARSAVIA è un brano che fa discutere ed è per questo che la STAMPA di Torino titola "Sull'Arca di Battiato c'è la cultura della nuova destra". Quindi strizziamo anche l'occhio alla destra.Un altro brano dell'album " LA TORRE" della scacchiera della quale, nel famoso gioco, Battiato scrive che getterebbe chi non sa fare niente, tutti i registi, gli attori, i presentatori e quelli che giocano ai telequiz. Anche i registi e gli attori? Strano perchè ci risulta che abbia fatto la comparsa e poi,come sanno tutti, il regista.Ipocrisia ai massimi livelli quindi.Non basta.In "Bandiera Bianca" dice che "C'è chi si mette degli occhiali da sole per avere più carisma e sintomatico mistero". Che dobbiamo pensare di te Battiato che per lunghi anni, per fare il figo magari, avevi su ,anche nelle interviste, occhiali scurissimi? C'è da stupirsi poi quando a Catania gli si rifiuta la laurea ad honorem? Prima di destra con i suoi brani, passa in qualche decennio a blandire la sinistra ed attaccare i conservatori.Ancora oggi nel 2009, con la canzone di protesta "Inneres Auge", conferma al vasto pubblico le proprio preferenze politiche ed il proprio disgusto per l'attuale scena politica italiana.Un attacco neppure tanto velato a Berlusconi ed alle sue escorts.Un brano con base "disco".Dai così ci facciamo conoscere anche dal popolo delle discoteche.Ma in alcune sue interviste su youtube ama discettare sulla necessità di legge ed ordine (del tipo i delinquenti o i ladri dovrebbero rimanere in carcere, basta con il lassismo).Cosa c'entri questo con la sinistra o peggio con i radicali non si sa.Per non farsi mancare niente, e per ammantarsi di aria arista, Battiato ha cercato anche di fare il pittore.Le copertine e i libretti di Fleurs, Ferro battuto e dell'opera lirica Gilgamesh sono alcuni esempi della pittura di Battiato.Datene voi il giudizio.Il nostro è presumibile.Non saremmo onesti se non ammettessimo seriamente che effettivamente un brano è un capolavoro.Trattasi di "La Stagione dell'amore".Uno splendido brano ed un ancora più splendido video con Battiato protagonista di una danza ipnotica.Non abbiamo problema ad ammetterlo.Anche "Povera Patria" è un brano degno di rivalutazione anche se pecca di demagogia e di populismo.Allo stesso modo non speculiamo sulla penosa esibizione di Battiato al concerto del primo maggio del 97 in cui fu apostrofato dal pubblico con "scemo, scemo".Piuttosto questa partecipazione dimostra come Battiato è pronto ad esibirsi ovunque per raccogliere quanti più fans possibili.Da wikipedia sappiamo che "Franco Battiato è apparso molto di rado sul piccolo schermo". Proprio su youtube c'è un brevissimo video di Battiato giovanissimo ,quando ero nel nord italia con occhiali tipo primo Enrico Ruggeri, in cui sembra mischiare un accento catanese con un accento non ben identificato settrentionale.Proprio come molti emigranti che per farsi accettare cercando di parlare com quelli del luogo.E così "impegnato" Battiato che non ha ripudiato di essere ospite a Sanremo nel 1999 dove ha presentato canzoni dall'album "Gommalacca" come "Shock in my Town" .Entrambe canzoni commerciali.Ma per vendere si va anche a Sanremo.Per chi ha visto il video di yoube risalente al 2001 in cui ,in una trasmissione di Morandi, la comica Paola Cortellesi fa uno schetch in cui Battiato rimane impassibile.Ma che intellettuale, ma che maestro.Si dà anche a fare la spalla comica !Chissà se Battiato avrà fatto la sua comparsata gratis o se sarà stato retribuito....Eh sì Battiato rifugge dai programmi leggeri.Guardando alla sua carriera è tutto uno strizzare,anche nel vestiario, l'occhio a destra (giacca e cravatta), quando a sinistra (orecchino, capelli lunghi, colorati).Recentissimamente è uscito un libro "Io chi sono? Dialoghi sulla musica e sullo spirito, con Daniele Bossari, Mondadori, 2009".Non vi nascondo che è stata una lettura esilarante con questo personaggio della TV (Bosari) che chiede quasi scusa al "maestro" anche se si siede sulla poltrona.E Battiato ma pontificare su questo e quello con Bossari che si sente piccolo piccolo innanzi a cotanto "luminare".Ve lo consiglio.Davvero esilarante.Un'ultima perla.Quando si trattava di eleggere Scapagnini a sindaco di Catania, Battiato tuonò"Se vince, vado via da qui".Bene, secondo voi Battiato ancora oggi dove vive?
ps:i miei precedenti "profili politicamente scorretti" qui
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2007/09/marco-pannella-il-violento-ormai-fa.html
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2007/09/ecco-perch-mando-il-mio-vaffa-beppe.html
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2007/10/una-cinica-nullit-politica-di-nome-fini.html
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2007/10/veltroni-uno-smemorato-furbacchione.html
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2007/10/scendo-dal-carro-dei-vincitori-e-salgo.html
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2007/10/ecco-voi-l-antonio-di-pietro.html
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2007/10/u-cumenda-zampetti-non-addio-ma-see-you.html
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2007/11/gli-scheletri-nellarmadio-del-che.html
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2007/11/controstoria-del-ragioner-biagi-enzo-ex.html
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2007/11/antonello-venditti-il-comunista.html
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2007/12/ecco-perch-non-tollero-lipocrisia.html
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2007/11/oliviero-diliberto-per-me-sempre-il.html
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2008/01/carla-bruni-un-modello-di.html
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/search?q=cuffaro
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2008/05/da-venditti-capanna-tutti-i.html
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2008/05/fazio-fabio-laccumuladenaro-che-non.html
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2008/08/mourinho-controstoria-di-un-bluff.html
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2009/08/controstoria-di-renato-fiacchini-renato.html
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2009/08/i-segreti-di-michael-jacksonil-falso.html
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2009/09/indovinate-chi-ha-detto-queste-cose.html
http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2009/09/controstoria-del-falso-buono-mike.html

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Perché così cattivi con Battiato che conta così poco per fare opinione? E' anomalo, ma è un grande musicista e anche a voi, credo, ha regalato qualche magica emozione.
(Aderisco ai vostri diktat programmatici)

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

ripeto è un sopravvalutato con una voce pessima e gli unici brani ascoltabili (tranne la stagione dell'amore ed il relativo video -entrambi di pregio) sono solo canzonette
quando cerca di fare musica ricercata non se lo fila nessuno e vende zero copie

Anonimo ha detto...

Vive a Milo, gnurant. Sai dove si trova Milo? Ah sì, arcipelago delle Cicladi, Grecia. No? NoNoNo?. No! E' sul'Etna, versante orientale.

ZINGARADIMILO ha detto...

Ammetto di non poter apportare un commento obiettivo, in quanto appassionata di Battiato,però non capisco la volontà di dover a tutti costi inserire Battiato in uno specifico contesto( politico-sociale) a seconda del suo look, genere musicale e iniziative di business intraprese.Proprio perchè coerente con la sua libertà interiore scrive canzoni impegnate perchè disinteressato del riscontro del pubblico;ma non dimentichiamoci che Battiato ha un'anima progressive e da quì nascono canzoni più elettroniche per poi sfociare addirittura nel lirico. Perchè vedere strategico ai fini del guadagno questa sua capacità di rinnovarsi continuamente e spaziare da un genere musicale all'altro?Fortunatamente l'uomo, se ne ha volontà, è in grado di evolversi. Battiato è l'esempio di una reale evoluzione dell'essere.Grazie ai testi delle sue canzoni all'ascoltatore più sensibile si apriranno nuovi sentieri e chi li vorrà percorrere percepirà la possibilità di un'esistenza diversa da quella meccanicamente vissuta. Quindi non credo proprio che questi testi siano presi quà e là per imprimere alla canzone una sfumatura"pseudo-filosofica", hanno tutti un significato ben specifico, quindi prima di far l'avvocato del diavolo( che è subdolo e suona il violino!!)sarebbe bene acquisire informazioni meno sperficiali su certi testi e disporre adeguate ricerche dalle quali magari qualcosa di funzionale alla propria esistenza se ne trarrebbe!
ZINGARADIMILO

Anonimo ha detto...

Premesso che non condivido parecchi aspetti di Battiato e che non sono un "fan" ma uno che occasionalmente apprezza la sua musica, siano canzonette o musica "impegnata", mi sembra che il tuo sia un accanimento un po' fine a sè stesso, fondato su argomenti poco solidi, toni da slogan, e, permettimi, una dose di ignoranza sul soggetto. Battiato è un personaggio pieno di sfumature e contraddizioni, e liquidarlo come un "venduto" mi sembra un po' riduttivo.
Mi sta benissimo criticarlo per l'esibizione davanti al papa, l'esibizione davanti a Saddam, l'esibizione davanti a chiunque, il fatto che se dipingessi io ciò che dipinge lui non sarei un genio ma un idiota qualsiasi, etc, ma attaccarsi al contenuto delle sue primissime canzoni, al successo commerciale, al suo modo di vestire (con argomenti inconsistenti della serie "l'orecchino è di sinistra, la cravatta di destra") o al suo presentarsi a Sanremo, o al contenuto delle sue canzoni, mi sembra aria fritta dovuta al fatto che, se mi passi il termine, Battiato ti sta sulle palle. Non è affatto un problema, ma un minimo di obiettività e di onestà intellettuale non farebbe male.
Ah, ed essere contro Berlusconi non significa essere di sinistra, significa avere ancora del senso critico, vedi Fini. Parola di liberal.

JB

Paolo Albertini ha detto...

In merito all'articolo: scadente...
Uno che viene a dire che "La stagione dell'amore" è uno dei pochi ascoltabili fa solo che ridere...
Sei un buffone!

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

nel merito nessuno risponde

Achille ha detto...

Caro Avvocatodeldiavolo,

conosco bene la musica (è il mio lavoro) e posso garantirti che battiato in diverse occasioni ha saputo rendere "popolare" e anche commerciale un metodo compositivo assolutamente incredibile. Basta concentrare l'attenzione sulla cosa più evidente: le armonie e la ritmica. Molto spesso si tratta di tempi di difficile applicazione in un contesto commerciale, ma lui riesce a risolvere con gran sapienza.

Non parliamo poi dei suoi primi dischi, fatti in un periodo dove la canzone era ancora intesa come raccontino della situazione amorosa del caso, mentre lui musicava formule algebriche utilizzando con grande interesse le prime avanguardistiche possibilità della musica elettronica e dei primi sintetizzatori, intuendone l'immensa portata e l'inevitabile dominio. Quindi non c'è da stupirsi se arriva a fare "Inneres Auge", che peraltro ha dei suoni che, nella loro semplicità, fanno togliere il cappello a qualsiasi beatmaker.

C'è poco da criticare, purtroppo o per fortuna: è sempre stato avanti sui tempi, e il suo ritorno al classico ne è una dimostrazione ulteriore: parlo di Fleurs, che è semplicemente una rilettura stupenda di alcuni brani fondanti della canzone BELLA.

Ha una conoscenza musicale vastissima e lo dimostra con le continue citazioni e strizzate d'occhio (non solo letterali) che pone nei suoi lavori, che spesso vengono semplicemente non notate.

In sostanza, è facile fare l'avvocato del diavolo, ma è molto meno semplice fare musica che abbia un vero valore, e con essa cambiare il panorama musica degli ultimi 40 anni.

Ciao

Anonimo ha detto...

concordo con l'ultimo commento, Battiato è il più grande musicista del Ventesimo secolo (e di questa parte del Ventunesimo) ha una cultura musicale immensa, non lo vedo proprio attaccato al denaro o alle mode o al successo, è chiaro che deve campare col suo lavoro, e non vedo nulla di male se riesce a vendere o ad avere successo....gli invidiosi se ne facciano una ragione.....

Anonimo ha detto...

Si vede che non ne capisci un c***o di musica, cioè, tu stai dicendo che i suoi primi album (che tu, con probabilità pari al 100 % non hai ascoltato), e cioè Fetus, Pollution, Clic ecc. sono album commerciali, fatti solo per vendere? E che lui, non appena si è accorto che non vendeva ha cambiato genere? Ma tu quando ti metti a parlare di qualcuno ti basi solo su Wikipedia oppure fai un minimo di ricerche per trovare conferme? Lo sai che il suo periodo sperimentale è durato oltre 10 anni, e stai certo che nessuno avrebbe aspettato 10 anni solo per fare soldi, e per poi cambiare stile non avendo successo. Lo sai che con Fetus lui ha portato la musica progressiva rock in Italia, che fino ad allora conosceva solo canzonette d'amore, tanto che il suo album fu inizialmente rifiutato da qualsiasi venditore (a causa della copertina "shock", che in realtà non era niente di che, ma lo scandalo è nato a causa dell'incredibile arretratezza della mentalità italiana). Vatti a sentire Meccanica, che è un capolavoro, ma tanto tu non saresti in grado di comprenderlo e diresti un sacco di altre scemenze. La sua canzone più commerciale è sicuramente Centro di gravità permanente, de "La voce del padrone", che tu dici sia un ammasso di parole senza collegamento tra di loro, beh, è evidente che non conosci l'argomento, informati su Gurdjeff e poi ne riparliamo, perché i collegamenti ci sono eccome. Poi, scusami se te lo dico, hai anche scarsa capacità ad analizzare delle frasi, tu hai mai visto il video di Bandiera Bianca? Se no, è giustificabile il fatto che tu non capisca l'ironia della frase che hai citato tu, ma prima di sparare a zero, non era meglio vederti il video? Nel video, quando recita la frase: "C'è chi si mette degli occhiali da sole per avere più carisma e sintomatico mistero", si toglie gli occhiali da sole, che indossa per tutto il resto del video, proprio per rendere chiaro il suo intento autoironico.
Certo, è vero che agli inizi ha fatto delle canzonette (tipo "La torre", ma non quella dell'album "L'arca di Noè", è un'altra canzone che è super commerciale9, oppure "Triste come me", tutte canzonette per farci su dei soldi. Però mi sembra anche un po normale no? Lui stesso in un'intervista ha ammesso che: "All'inizio non mi rendevo conto dello scenario falso a cui stavo partecipando, anzi, me ne rendevo conto, ma dovevo pur sempre avere il modo di poter continuare il mio lavoro, senza i soldi che ho ricavato da quel, per fortuna breve, periodo, non avrei mai potuto comprare il VCS3 (il suo sintetizzatore, che all'epoca costava tantissimo, in quanto ce n'erano solo 10 esemplari, di cui uno lo ha comprato lui, ed un altro i Pink Floyd, ora sparerai a zero anche su di loro, no?).
"E' anche vero che mi sono rifatto il guardaroba, ma penso che in ogni lavoro nessuno guadagni esclusivamente il necessario per andare avanti, tutti si concedono qualche sfizio". Quindi, non so dove sia l'ipocrisia, lui ha sempre ammesso di aver fatto musica commerciale per guadagnare quanto necessario per andare avanti ed avviare la sua vera carriera.
Ora cosa devi aggiungere?

Anonimo ha detto...

Ti conviene cancellare tutto quello che hai scritto. Mi sono imbattuto casualmente in questo blog e potrei ignorarti ma davvero hai toccato il fondo. Quindi ti dico: lascia perdere Battiato e ogni tipo di musica, chiudi il blog e fai altro. Saluti.